18 novembre 2017
Ultime notizie

Continua l’aiuto dei sardi ad Amatrice: il contributo de La Salamandra

Cagliari, 21 set – Da Olbia a Controguerra, paese di 2400 anime a 70 km da Amatrice, per assistere la popolazione colpita dal sisma del 24 agosto. Il gruppo di sardi è partito a proprie spese imbarcando i mezzi nella nave destinata a Civitavecchia da dove ha poi raggiunto il magazzino che il gruppo di protezione civile “La Salamandra” gestisce nel centro Italia.

“La nostra attività consiste nell’accertarci che gli abitanti delle zone terremotate abbiano tutto l’occorrente per condurre una vita dignitosa dopo il disastro di agosto” – racconta Luca, volontario di Cagliari – “se manca qualcosa la forniamo noi attingendo dal magazzino che è stato riempito con qualsiasi genere di prima necessità”.

“Gli aiuti sono arrivati a Controguerra da tutte le sedi di CasaPound sparse per la Nazione, Sardegna compresa” – aggiunge Andrea, militante sassarese di CasaPound – “siamo qui per dimostrare che il nostro popolo è capace di atti di solidarietà concreti, disinteressati e continua anche quando le notizie di Amatrice hanno esaurito l’audience in tv. Continueremo a fornire il nostro supporto fino a quando non sarà più necessario, proprio come abbiamo fatto nel 2013 ad Olbia, Terralba e Uras, devastate dalle alluvioni”.

 

Link correlati: AnsaCagliariPadIl Giorno di Sassari, Abruzzo Web
14375377_10209372274255238_1719593711_o photo_2016-09-21_11-40-22 photo_2016-09-21_11-39-44

Scroll To Top